Alitalia, ancora un prolungamento dei tempi per la vendita

di Daniele Pace Commenta

AlitaliaAlitalia continua il suo iter per trovare un acquirente, e per questo si continuano a prorogare i tempi. Non sono arrivate infatti offerte soddisfacenti, anche se Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo, si sono fatti “passi in avanti” nell’ultima parte del mese, che ha visto chiudere una fase per aprirne una nuova. Da oggi infatti si partirà con una nuova valutazione delle offerte.

Il futuro si prolunga: cosa succede ora

Viste le grandi difficoltà nel trovare una soluzione soddisfacente per Alitalia, governo e commissari hanno deciso per un prolungamento dei tempi per il vaglio delle offerte. È molto probabile che verranno presi altri sei mesi, prima di arrivare alla scelta dell’acquirente, sempre se il nuovo governo che arriverà, darà continuità alla linea della cessione.

Il futuro infatti potrebbe anche essere diverso per la compagnia di bandiera, che eventuali governi “nazionalisti” potrebbero decidere di mantenere con una statalizzazione con quota di minoranza assegnata a Cassa Depositi e Prestiti e Ferrovie dello Stato.
Il termine fissato per la decisione sulle offerte è ancora il 30 aprile, ma se questo sarà prorogato, allora si potranno riaprire molti discorsi.
Per il momento c’è la trattativa con Lufthansa, che sembra la più papabile, ma anche quella con la cordata EasyJet-fondo Usa Cerberus-Delta-Air France-Klm, e infine Wizz Air, compagnia ungherese low cost, che però non acquisirebbe l’intero pacchetto, ma solo le rotte e i vettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>