Novità su quattordicesima e contratti nell’industria alimentare

di Daniele Pace Commenta

A partire da quest'anno, ci sono delle novità per quel che riguarda i contratti dei lavoratori nell'industria, figlie dell'accordo del 5 febbraio 2016 che fu poi ratificato in aprile.

A partire da quest’anno, ci sono delle novità per quel che riguarda i contratti dei lavoratori nell’industria, figlie dell’accordo del 5 febbraio 2016 che fu poi ratificato in aprile. Per i lavoratori dell’industria alimentare dunque, ci sono delle novità sostanziali sulla 13a e 14a mensilità. Quest’ultima è la grande novità dei lavoratori, in quanto, il precedente accordo che era datato addirittura 1946, prevedeva solo la tredicesima. La nuova quattordicesima sarà erogata solo dalle aziende con più di 40 dipendenti, tra la fine di giugno e quella di luglio. Sono previste erogazioni anche per le aziende con un numero inferiore di dipendenti, e precisamente, quelle con un numero di lavoratori tra 11 e 40, ne corrisponderanno il 50%, mentre quelle con meno di 11 dipendenti, ne erogheranno il 35%. Il nuovo accordo è in essere dal 1 gennaio di quest’anno, e quindi le aziende dovranno far fronte al pagamento delle quattordicesime già tra 3 mesi, con il calcolo che partirà dall’inizio di quest’anno. I dipendenti riceveranno quindi un importo pari ai 6/12 di una mensilità nelle aziende con più di 40 dipendenti, mentre agli altri si applicheranno le percentuali sopra elencate. I lavoratori coinvolti sono quelli con contratto a tempo indeterminato, ricordando anche l’aumento di ore di flessibilità a 88 l’anno, e anche l’aumento medio sullo stipendio di circa 105 euro, frazionato in cinque periodi diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>