Agrilevante 2011, la fiera dei macchinari agricoli

di Redazione Commenta

Dalla giornata di ieri e fino a domenica Bari sarà letteralmente invasa dai macchinari agricoli: è infatti appena iniziata Agrilevante, l’esposizione internazionale di tecnologie destinate al settore primario, un’occasione fondamentale per discutere e conoscere gli argomenti maggiormente legati a tale ambito. I numeri di questa fiera possono dare l’idea delle dimensioni e della sua importanza: gli espositori saranno ben 230, mentre i modelli destinati all’esposizione circa cinquemila, senza dimenticare le varie attrezzature industriali. L’ingresso gratuito, poi, dovrebbe garantire un afflusso di visitatori davvero imponente.

L’edizione del 2011 punterà soprattutto sulla qualità delle tecnologie, obiettivo che sarà raggiunto grazie soprattutto alla partecipazione di costruttori di tutto il mondo, ben disposti a testimoniare le loro innovazioni da questo punto di vista. Il quartiere fieristico pugliese sarà quindi una vetrina unica per l’agricoltura e la cosiddetta agroindustria. Tra l’altro, non bisogna dimenticare i vari convegni e i seminari che faranno da corollario all’evento, con gli attori protagonisti che avranno la possibilità di far incontrare la domanda e l’offerta relative all’area del Mediterraneo. Le industrie costruttrici potranno così riflettere sull’attuale evoluzione della politica agricola, ma non solo: un ampio spazio, infatti, verrà riservato ai piani di sviluppo rurale, all’evoluzione del commercio internazionale dei prodotti ortofrutticoli e persino alle cosiddette bioenergie.

Uno dei convegni più interessanti sarà sicuramente quello promosso dall’Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola (meglio noto con l’acronimo Enama), il quale andrà a riguardare il controllo funzionale delle macchine irroratrici e la loro obbligatorietà. In pratica, ci si rivolgerà a quegli operatori che sono alle prese con la meccanizzazione e che sfruttano i sistemi per i trattamenti alle colture, visto che l’adeguamento alle norme relative al minor impatto ambientale e alla sicurezza lavorativa non è affatto semplice. Infine, si discuterà della reale opportunità dei biodepuratori nell’ambito dei sistema ortofloricoli a basso impatto ambientale, macchinari che potranno essere ammirati in alcuni degli stand della fiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>