L’industria legata agli animali domestici non è in crisi

di Daniela Ciabattini Commenta

L’industria legata al mondo degli animali non è in crisi, anzi, i soldi per le cure degli animali domestici ci sono e gli italiani sono ben decisi a non far mancare niente ai loro amici a quattro zampe. A sostenerlo sono gli ultimi dati della Camera di Commercio di Milano che testimoniano come a Milano, e in più in generale in tutta la Lombardia, le imprese che si occupano degli animali domestici siano in crescita.

Insomma: gli italiani non vogliono far mancare nulla ai propri amici a quattro zampe e non solo dal punto di vista del cibo e delle cure mediche, ma anche degli accessori; ad essere in crescita, infatti, sono soprattutto le aziende che vendono oggettistica, abbigliamento e prodotti per la cosmesi degli animali.

Secondo i dati della Camera di Commercio di Milano, le imprese che lavorano con gli animali sono cresciute del 6 per cento sia nella regione che nel capoluogo che presenta anche un incremento leggermente maggiore rispetto alla media regionale. Un trend decisamente positivo che è condiviso anche dal resto dell’Italia, anche se a livello nazionale la crescita nel settore è inferiore di due punti ‘percentuali.

Nell’ultimo anno in Lombardia sono nate una cinquantina di nuove attività legate alla cura degli animali, con un piccolo boom di quelle che si occupano di accessori e cosmesi per gli amici a quattro zampe che, comunque, restano in minoranza rispetto a quelle che vendono alimenti.

Le attività che si occupano della cura degli animali ormai sono le più disparate e bizzarre; si va dai punti che offrono momenti di relax per padroni e animali e che puntano sull’extra lusso, oppure quelle che mettono a disposizione servizi di toelettatura particolari o semplicemente che mettono a disposizione i prodotti per il lavaggio fai da te; in particolare, questo tipo di attività registra un aumento nelle aperture.

Infine, non vanno dimenticate le attività che offrono servizi di addestramento, consulenza e asilo per gli amici a quattro zampe, e quelle specializzate in alcuni tipi di animali come i pesci e rettili; in ogni caso il dato che emerge è che gli italiani non badano a spese quando si tratta di prendersi cura del proprio animale domestico.

 

Photo Credit | Getty Images

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>