Rifiuti industriali: accordo tra Confindustria e Provincia di Alessandria

di Simone Ricci Commenta

 La Provincia di Alessandria si è impegnata, insieme a Confindustria, a mappare i centri di raccolta, di recupero e di smaltimento dei rifiuti industriali: in effetti, la giunta in questione ha approvato ufficialmente il protocollo d’intesa che prevede la corretta gestione e il recupero di questi rifiuti, visto che le difficoltà riscontrate negli ultimi anni sono state evidenti. In pratica, il territorio della provincia piemontese si è caratterizzato per un gran numero di imprese che sono consapevoli di quelle che sono le normative in vigore dal punto di vista ambientale (con un particolare riferimento proprio per la gestione dei rifiuti), ma l’applicazione vera e propria è tutta un’altra cosa.

Volendo essere ancora più precisi, gli ostacoli principali si incontrano nel momento in cui è necessario trovare le strutture che sono autorizzate per il conferimento dei rifiuti industriali. Tra l’altro, vi sono sempre più impianti che ormai si sono specializzati in tale campo, ma si preferisce ancora affidarsi a quelli che sono attivi nello smaltimento e alle discariche; inoltre, non sono affatto rari i casi di conferimenti impropri per quel che concerne i rifiuti speciali nell’ambito della raccolta di rifiuti urbani, senza dimenticare che l’abbandono senza controllo deve essere stroncato in maniera definitiva. Il protocollo in questione punta ad essere una vera svolta in tal senso.

Nel dettaglio, esso prevede la diffusione tra le imprese associate e attive di un elenco aggiornato degli impianti che sono autorizzati a ricevere i rifiuti del settore industriale, aggiornando allo stesso tempo la struttura normativa. Confindustria potrà dunque fare affidamento su una mappatura completa per quel che concerne i centri di raccolta e di smaltimento dei rifiuti stessi, con le banche dati che saranno disponibili presso il Servizio Gestione Rifiuti e il Servizio Sistema Informativo Territoriale Provinciale (conosciuto anche con l’acronimo Sit). I vantaggi potenziali sono sia di natura tecnica che economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>