Veicoli commerciali, +8,7% nei primi 4 mesi

di Redazione Commenta


Dopo un 2013 complessivamente negativo, il 2014 per l’industria dei veicoli commerciali segna finora un saldo decisamente positivo. Con i nuovi dati diffusi da ACEA il mercato europeo si conferma in crescita nei primi quattro mesi dell’anno che aggiunti al valori positivi di fine 2013 determinano ben 8 mesi consecutivi di crescita.

Per quanto riguarda nello specifico i dati di aprile 2014, in Europa sono stati immatricolati complessivamente 151.571 veicoli commerciali con una crescita del 5,1% rispetto alle 144.237 unità dello stesso mese del 2013. Particolarmente elevata è stata la crescita in Spagna (12.323 veicoli commerciali immatricolati, +54,6% su aprile 2013) e in Italia (11,115 unità, +15,2%). Tra i mercati maggiori è in crescita anche la Francia (36.970, +0.4%) mentre sono in calo sia la Germania (26.554, -2.1%) che la Gran Bretagna (23.791, -3.6%). In termini percentuali la crescita più elevata si registra in Portogallo (2.265, +60.6%) mentre il mercato più ampio in termini assoluti è quello già citato della Francia.

Come accennavamo il primo quadrimestre del 2014 si chiude con un bilancio molto positivo per l’industria dei veicoli commerciali. Complessivamente nei primi quattro mesi dell’anno in Europa sono state immatricolate 595.170 unità. Rispetto alle 547.782 unità dello stesso periodo del 2013 si registra quindi una crescita dell’8.7%. Anche nel bilancio dei primi quattro mesi tra i mercati maggiori brillano le performance di Spagna (41.134, +43.3%) ed Italia (43.748, +14.4%). Il segno positivo si estende comunque anche a Germania (96.448, +6.7%) e Gran Bretagna (112.013, +7.1%) mentre è in lieve la Francia (139.948, -0.4). Il mercato francese dei veicoli commerciali si mantiene comunque il più esteso d’Europa in termini assoluti.

Per tipologia di prodotti Aprile segna una buona crescita (6,4%) per i veicoli commerciali leggeri (fino a 3,5 t), categoria che con 125.133 immatricolazioni rappresenta la parte numericamente preponderante del mercato.

[Via | ACEA.be]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>