Da Gazprom una commessa di 3,9 miliardi a Tecnimont

di Daniele Pace Commenta

Tecnimont ha ricevuto una commessa per un appalto da 3,9 miliardi di euro dai giganti dell'energia russa Gazprom.

Tecnimont ha ricevuto una commessa per un appalto da 3,9 miliardi di euro dai giganti dell’energia russa Gazprom. L’azienda, grazie anche alla partecipazione al consorzio dei cinesi di Sinopec, da tempo alleati dei russi in questioni economiche, andrà a costruire un nuovo impianto per trattare il gas naturale, a Svobodny, una località poprio al confine tra i due giganti asiatici. Si tratta del migliore appalto che la Tecnimont abbia mai ricevuto, e il contratto è stato firmato a San Pietroburgo, in occasione del Forum Economico, dove c’era anche Carlo Calenda, minostro per lo Sviluppo economico, che ha assistito alla firma. Il contratto da 3,9 miliardi perevede una quota rimborsabile di 2,2 miliardi per costruzioni, logistica e servizi di cantiere, e 1,7 per l’ingegneria e la procura. Al progetto partecipa anche la Cassa Depositi e Prestiti e l’Agenzia di Credito all’export, mentre il committente è il general contractor di Gazprom Group, ovvero JSC. Si tratta del terzo pacchetto di costruzione per l’impianto di Svobodny, che sarà realizzato con comparti di utilities, infrastrutture e offsites. Per l’Italia, la commessa rappresenta un passo molto importante verso la normalizzazione dei rapporti con la Russia, compromessi dalle sanzioni europee, che hanno creato più perdite all’Unione Europea, di quanto possa aver patito Mosca, che ha semplicemente rimpiazzato i prodotti europei con quelli di altri partner commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>