Fincantieri, commessa da 2,1 miliardi per 2 navi da crociera

di Redazione 1


Fincantieri ha annunciato una nuova importante commessa del valore complessivo di 2,1 miliardi di euro. Il gruppo industriale della cantieristica italiana ha siglato un accordo con MSC Crociere per la costruzione di due grandi navi da crociere a cui si aggiunge una opzione per una terza unità.

Le due nuove navi oggetto della commessa per Fincantieri saranno basate su un prototipo noto come “Seaside“. Quest’ultimo si annuncia come la più grande nave da crociera mai realizzata da Fincantieri e rappresenta un importante investimento tecnologico per il futuro del gruppo. Seaside si propone infatti di essere un progetto innovativo per tutta la cantieristica navale e costituirà la base tecnica su cui nascerà in futuro una nuova generazione di navi da crociera.

Ciascuno dei due modelli che Fincantieri realizzerà per MSC Crociere prevede un investimento di 700 milioni di euro. La prima consegna è prevista per il novembre del 2017 mentre la seconda è prevista per il maggio del 2018. Impressionanti i numeri che caratterizzeranno le due navi: con una stazza lorda 154 mila tonnellate questi giganti del mare saranno in grado di ospitare circa 5200 passeggeri e 1413 membri dell’equipaggio; ciascuna nave metterà disposizione 2070 cabine per gli ospiti più 759 cabine per il personale; saranno invece e circa 43500 i metri quadri di superfici disponibili per il pubblico.

L’innovativa progetto delle nuove navi costruite da Fincantieri consentirà l’attracco nei porti di tutto il mondo. Il prototipo Seaside propone infatti come idea fondante l’avvicinamento degli spazi esterni (fiancate e poppa) al livello del mare. Lungo le fiancate è prevista la realizzazione di promenade che consentirà ai viaggiatori di passeggiare come sul lungomare. Un teatro, balconate ed ascensori panoramici saranno altri elementi caratteristici del progetto. A livello tecnico il progetto Seaside di Fincantieri introdurrà nuovi sistemi di sicurezza ed offrirà un complesso di tecnologie in grado di tagliare i consumi del 25%.

[Via | Fincantieri]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>