Vendita Magneti Marelli: FCA incassa 6,2 miliardi

di Daniele Pace Commenta

Magneti MarelliLa Magneti Marelli è stata ufficialmente venduta ai giapponesi di Calsonic Kansei. Lo storico marchio italiano, di proprietà della FCA, era da tempo nel mirino dei competitors internazionali. Da mesi si parlava di una cessione, che ora è ufficiale. A curare l’operazione, per conto della FCA, il fondo Usa Kkr, che “giocava in casa”, visto che è anche l’azionista di maggioranza dei giapponesi della Calsonic Kansei.

L’operazione e il futuro

La Magneti Marelli non cambierà volto, e la nuova proprietà promette di mantenere i posti di lavoro, 43.000, di cui 9.981 in Italia. L’azienda di Corbetta ha fabbriche in tutto il mondo (circa 200), e in Campania, in Piemonte, e in Emilia Romagna.
La Magneti Marelli, oltre alle componentistiche elettroniche, si sta specializzando anche nei sensori per la guida autonoma. Nonostante la buona roduttività e i risultati, soprattutto in vista del futuro, la FCA ha deciso di incassare i 6,2 miliardi. Perduto l’ex AD Marchionne, che sosteneva la necessità di mantenere il controllo dell’azienda. Il nuovo AD Mike Manley ha deciso per la liquidità proveniente dall’operazione, rimando comunque in Magneti Marelli, seppur senza controllo societario.
La Marelli fatturerà 15,2 miliardi di euro. I sindacati sembrano prudenti, anche se la vendita non ha avuto critiche da parte dei lavoratori, grazie alle potenzialità della nuova proprietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>