A ottobre contrazione nel commercio

di Daniele Pace Commenta

I dati segnalano una contrazione nelle vendite al dettaglio per il commercio, in controtendenza invece con quanto successo negli ordini all’industria nello stesso mese. L’Istat ha pubblicato il suo rendiconto mensile e le vendite al dettaglio segnano un calo dell’1% in valore e dell’1,1% per volume, in confronto al mese precedente, che però aveva visto un dato molto positivo, con un aumento del 3,1%. Le vendite di ottobre, nel complesso, sono scese del 2,1% per valore, e del 2,9% per volume, in confronto con lo stesso mese dell’anno precedente. È la contrazione più evidente da tre anni a questa parte, con i generi alimentari e gli altri generi che sono tutti in negativo. Gli alimentari segnano un -1,7% per valore e -3,8% per volume, mentre gli altri generi un calo del 2,4% in entrambi i dati.
Ad essere in calo sono sia la grande distribuzione (-2%) che il piccolo commercio, con il -2,2% di contrazione rispetto a ottobre 2016. Le vendite della grande distribuzione per gli alimentari scendono del 1,3%, e per gli altri generi del 3%. I piccoli commercianti invece segnano un calo del 2,6% per i prodotti alimentari e del 2,2% per gli altri generi.
Il valore scende anche per le altre tipologie: -3,8% per gli ipermercati, 1,3% per i supermercati e 1% per i discount.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>