Ford con BlackBerry per l’auto connessa

di Michele Costanzo Commenta

ford blackberry
L’automobile del futuro sarà sempre più distante dai concetti originari che ne sancirono la nascita alle fine dell’Ottocento e la diffusione di massa nel Novecento. Interconnessione alla rete e guida autonoma sono due dei fattori che influenzeranno le auto di nuova generazione. Guardando a questa prospettiva Ford e BlackBerry hanno annunciato un nuovo accordo di collaborazione per il settore automotive.

BlackBerry QNX per Ford

BlackBerry ha legato la sua storia allo sviluppo di piattaforme di comunicazione sicure. L’azienda da qualche tempo sta modificando le proprie strategie industriali spostando l’attenzione dai dispositivi hardware verso il software. Tra le proprietà di BlackBerry c’è anche il sistema operativo QNX esplicitamente nato per le applicazioni mission-critical.

L’accordo siglato ora tra Ford e BlackBerry ruota proprio attorno al software QNK su cui costruire una nuova generazione di sistemi di bordo. La connessione, l’intrattenimento e la guida assistita sono tra i campi di sviluppo che saranno coinvolti nei progetti congiunti delle due società. Oltre al sistema QNX la collaborazione prevede anche l’impiego di sistemi di sicurezza ed applicazioni progettate appositamente per l’automotive.

Il microkernel di QNK

Nell’ambito dell’accordo BlackBerry formerà un team dedicato specificamente alla collaborazione con Ford. Le due società hanno già lavorato congiuntamente nel recente passato. Il sistema telematico di bordo SYNC 3 disponibile su molti modelli Ford è stato infatti sviluppato proprio sulla base di QNX.

Lo sviluppo di QNX è iniziato negli anni ’80 ed è passato sotto la proprietà di RIM/BlackBerry nel 2010. Caratteristica di questo sistema operativo è l’architettura a microkernel che rende l’ambiente estremamente stabile e resistente ai crash.

[Via | QNX]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>