Interesse cinese di Great Wall: Fca smentisce ma il titolo vola

di Daniele Pace Commenta

L’interesse del gruppo cinese di Great Wall per la FCA è stato smentito dal Lingotto, nonostante le rivelazioni del sito Usa Automotive News, secondo cui il presidente Wang Fengying avrebbe detto di essere “in contatto con Fca”. La vicenda è nota dalla scorsa settimana, quando alcune indiscrezioni hanno parlato di un interesse all’acquisto del marchio Jeep da parte del produttore di Suv Great Wall, espresso proprio dal presidente del colosso automobilistico asiatico, attraverso una mail, al sito statunitense. Wang Fengying vorrebbe portare il gruppo ad essere il più grande produttore di Suv al mondo, e Jeep farebbe parte di questa strategia di conquista dei mercati. La conferma arriverebbe anche dalla Reuters, che avrebbe citato due fonti per il progetto cinese, molto vicine al gruppo, secondo le quali, ci sarebbe già stata una richiesta di incontro. Richiesta smentita oggi dalla Fca, in una nota. A guadagnarne per il momento, sono i prezzi delle azioni di Fca, in forte rialzo da giorni, passando da 9,95 euro a 11,04. Al momento, l’interesse di Great Wall non andrebbe oltre al marchio Jeep, mentre il resto della gamma sarebbe, nel caso si trovasse un accordo, sempre nelle mani di Fca. Anche se il colosso italo-americano ha smentito qualsiasi contatto, molti ricorderanno come fu lo stesso Marchionne, ad aprile, ad aprire la porta a possibili cessioni del marchio Jeep, e quindi l’operazione, appare possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>