L’importanza della lavatrice a ultrasuoni per la pulizia di componenti elettronici

di Daniele Pace Commenta

Cosa sappiamo in merito ad un prodotto sempre più popolare in Italia

Le lavatrici ad ultrasuoni sono fondamentali per la pulizia di componenti elettronici che diversamente sarebbero quasi impossibili da pulire. Quando è necessario operare una pulizia approfondita di oggetti dalla conformazione molto particolare, vengono infatti usati i cosiddetti “bagni ad ultrasuoni”. Questi hanno infatti delle applicazioni molto varie e differenti tra loro, essendo impiegati nel settore medico ospedaliero, in ambiente industriale, nella cura dell’oreficeria, dell’orologeria e in molti altri comparti.

lavatrice a ultrasuoni

Si tratta di un funzionamento molto articolato, che garantisce risultati veramente eccezionali grazie ad una tecnologia ormai perfezionata accuratamente negli anni. Attraverso questa tecnica speciale è infatti possibile rimuovere tutte le impurità, comprese le più ostinate anche nei casi più complessi e contraddistinti dall’impossibilità di gestire in modo diverso la pulizia per la presenza di cavità dove sarebbe impossibile avere accesso manualmente.

Il sistema si fonda su una tecnologia che formando una cavità nei liquidi, ottenuta con la vibrazione degli ultrasuoni, porta alla separazione dello sporco dalla struttura di ogni oggetto. In questo modo vengono talvolta compiute anche le sterilizzazioni. In ogni caso i risultati ottenuti con le vasche di lavaggio sono sempre di gran lunga superiori a quelli riscontrabili con le altre tecniche.

Perché la lavatrice ad ultrasuoni è fondamentale

Grazie all’effetto cavitazione è possibile portare a termine operazioni altrimenti impossibili da realizzare. Utilizzare ad esempio questa lavatrice ad ultrasuoni, che è possibile acquistare sul portale di RS Components, permette di ottenere una pulizia veramente approfondita, in grado di eliminare tutte le impurità. Questo risultato può essere centrato sia con strumenti di tipo analogico che con modelli digitali, anche se quest’ultimi sono ormai solitamente preferiti.

Utilizzare una lavatrice ad ultrasuoni consente di ottenere molti vantaggi, come ad esempio:

  • Facilità di pulizia negli ambienti altrimenti inaccessibili.
  • Rimozione di ogni tipo di sporco.
  • Semplicità di utilizzo.
  • Utilizzo di tipo versatile.
  • Lavaggi che richiedono poco tempo.
  • Rimozione anche del grasso e dei materiali corrosivi.
  • Non necessita di particolari competenze per l’utilizzo.

La pulizia effettuata con le lavatrici ad ultrasuoni può essere anche meno aggressiva, scegliendo la funzione “delicata”. In alcuni casi infatti, quando l’utilizzo è pensato anche per strumenti di piccola taglia o molto delicati, è presente anche un cestello. In conclusione è quindi evidente che alcune forme di pulizia possono essere gestite soltanto con una lavatrice a ultrasuoni e questa situazione si adatta particolarmente alla pulizia dei componenti elettronici che sono per antonomasia un ambito delicato.

Il fatto che in alcuni casi gli interventi di pulizia possano essere realizzati soltanto con una lavatrice ad ultrasuoni non significa però che sia necessario “accontentarsi” del risultato ottenuto. Infatti nonostante sia l’unica via percorribile per alcuni lavaggi, i risultati sono molto soddisfacenti e il grado di pulizia particolarmente approfondito. La scelta di una buona lavatrice ad ultrasuoni può essere operata consultando l’elenco dei prodotti disponibili presso rivenditori specializzati noti per la loro affidabilità.

Caratteristiche tecniche e utilizzo

L’uso di una lavatrice ad ultrasuoni è sicuramente la tecnica migliore per operare una pulizia approfondita degli agenti contaminanti. In questo modo è possibile pulire anche superfici ricche di grasso come avviene nel caso delle biciclette o degli ingranaggi meccanici. Alcune lavatrici ad ultrasuoni possono adattarsi meglio di altre a determinati ambiti, di conseguenza è sempre consigliabile consultare le schede tecniche di vari prodotti e i relativi campi di applicazione prima di effettuare l’acquisto.

Un parametro molto importante per una lavatrice ad ultrasuoni è sicuramente la temperatura del liquido impiegato. Infatti il livello di intensità ottenuto con questo strumento è un fattore molto importante perché aumenta fino al raggiungimento della quota di 70 gradi. Di conseguenza per operare su uno sporco molto ostinato è importante scegliere strumenti che possono raggiungere questa soglia. Per questo motivo molti modelli prevedono la possibilità di impostare il livello di temperatura.

L’utilizzo di questo prezioso strumento può essere adattato a molti strumenti diversi, tramite i vari cicli di lavaggio. In generale è sempre molto importante individuare strumenti di alta qualità, in grado di rappresentare un aiuto fondamentale nella pulizia delle apparecchiature per la loro qualità molto elevata, in maniera tale da adattarsi alle necessità di impiego dell’utilizzatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>