Nissan e Poste Italiane, accordo sui veicoli commerciali elettrici

di Redazione Commenta


L’interesse verso i veicoli elettrici sta crescendo anche in Italia sia tra i privati che tra le imprese. Proprio il contesto aziendale offre in molti casi le condizioni ideali per l’impiego di questi veicoli grazie alla maggiori opportunità di diluizione dei costi iniziali. In questo ambito oggi Nissan e Poste Italiane hanno annunciato un accordo per la creazione di una flotta di veicoli commerciali elettrici dedicati alle consegne.

70 Nissan e-NV200 VAN per Poste Italiane

L’accordo raggiunto tra le due società prevede la fornitura a Poste Italiane di 70 veicoli Nissan e-NV200 con alimentazione 100% elettrica da destinare alle consegne nel così detto ‘ultimo miglio’, vale a dire in ambito prevalentemente urbano. L’operazione avviene con la formula del noleggio a lungo termine gestita assieme a Arval e Leasys.

I veicoli Nissan e-NV200 VAN verranno utilizzati da Poste Italiane in varie città italiane tra cui Torino, Milano, Brescia, Roma, Avellino e Bari. In questi contesti l’uso di mezzi completamente elettrici si rivela più competitivo rispetto ai van con alimentazione tradizionale grazie a costi di gestione più bassi (in media 4 euro per 100 km percorsi). I van elettrici inoltre si caratterizzano per l’assenza di emissioni inquinanti contribuendo a migliorare la salubrità dell’area nei centri abitati.

Allestimenti su misura

Il Nissan e-NV200 VAN è un veicolo molto versatile che può essere adattato a seconda del contesto. La versione realizzata per Poste Italiane utilizza batterie agli ioni di litio da 24kWh integrate nel pianale ed offre una potenza di 80 Kw (109 CV).

Il van vanta una capacità di ben 4,2 mc di volume con un piano di carico di oltre 2 metri. La portata di 770 kg consente inoltre di trasportare anche oggetti particolarmente pesanti.

[Via & Photo Credits | Nissan]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>