Valore di 1,7 miliardi per l’Industria 4.0

di Daniele Pace Commenta

L’Industria 4.0 delle tecnologie smart di nuova generazione, vale oggi in Italia 1,7 miliardi di euro, secondo quanto calcolato dall’Osservatorio del Politecnico di Milano. Le aziende che hanno abbracciato l’Industria 4.0, sono a conoscenza del Piano nazionale e il 25% di queste, sta per investire cifre sopra al milione in nuove tecnologie. Lo studio, condotto dalla School of Management, è stato presentato ad Assolombarda dai responsabili scientifici Alessandro Perego, Andrea Sianesi e Marco Taisch. Sono state osservate 241 imprese, e per quanto riguarda gli incentivi, il 52% delle imprese ha utilizzato il superammortamento del 140%, mentre il 36% ha optato per l’iperammortamento del 250%, che però non è accessibile a tutti. Le aziende chiedono più incentivi, così come dichiarato dal 70% di esse. Il 17% delle aziende investirà fino a 300 mila euro, l’8% fino a 500mila euro. Nell’Industria 4.0, l’84% delle nuove tecnologie è indirizzato a imprese italiane e il resto a quelle estere. L’anno scorso il settore ha registrato una crescita del 25%, e nel 2017 si prospetta un ulteriore incremento del 30%. Le tecnologie migliori riguardano i progetti di connettività, poi l’Industrial Analytics, il Cloud Manufacturing e l’Advanced Automation. Tra circa 15 anni il percorso di trasformazione tecnolgico industriale sarà completato, e allora, le aziende che hanno investito per prime, avranno indubbi vantaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>