Industria spaziale, 350 milioni dal CIPE

di Michele Costanzo Commenta

industria spaziale
Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) ha approvato ieri il Piano Operativo ‘Imprese e Competitività’ proposto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Si tratta di una serie di misure che sbloccano risorse importati per l’economia italiana. All’interno del piano interventi specifici sono destinati al settore dell’industria spaziale.

Nuove risorse per l’industria spaziale

Il piano ‘Imprese e Competitività’ sarà finanziato direttamente con 1,4 miliardi provenienti dal Fondo Sviluppo e Coesione a cui si aggiungeranno risorse regionali. Tra interventi pubblici e privati il progetto dovrebbe generare almeno 4 miliardi di nuovi investimenti in tre anni.

Il piano ‘Imprese e Competitività’ prevede tre linee di intervento che verranno sviluppate parallelamente:

  • Nuove risorse a sostegno e potenziamento dei contratti di sviluppo con una dotazione di 916 milioni di euro.
  • Sostegno alla ‘space economy’ per rafforzare e rinnovare l’industria spaziale italiana. Per il settore è prevista una dotazione di 350 milioni di euro.
  • Aumento delle risorse per il programma ‘Iniziativa PMI’ a sostegno dello sviluppo e della competitività delle piccole e medie imprese. A questo canale sono destinate risorse per 100 milioni di euro.

Il sostegno alla space economy

L’industria spaziale è da tempo uno dei simboli delle eccellenze italiane nel mondo. Il Piano Space Economy si propone in questo senso come un intervento settoriale finalizzato a sostenere l’industria spaziale ed a favorirne la crescita. Questo nella convinzione che il settore possa assumere un ruolo sempre più trainante nell’economia nazionale.

I 350 milioni disponibili saranno distribuiti in tre comparti geografici: 78 milioni alle regioni meno sviluppate, 7 milioni alle regioni in transizione e 265 milioni alle regioni più sviluppate.

[Via | MiSE]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>