I 141 distretti industriali valgono un quarto del sistema produttivo

di Michele Costanzo Commenta

141 distretti industriali
Sono 141 i distretti industriali registrati sul territorio italiano nel 2011. Il dato emerge dalle rilevazioni del “9° Censimento generale dell’industria e dei servizi” dell’ISTAT ed è affiancato da interessanti considerazione su dimensione, evoluzione e peso dei distretti industriali in Italia.

Un primo dato che va sottolineato riguarda proprio il numero dei distretti industriali. I dati del 2011 confrontati con quelli del 2001 mostrano infatti la scomparsa di 40 distretti. D’altro canto però nel decennio è cresciuta la dimensione territoriale della aree coinvolte: in media ogni distretto coinvolge nel 2011 15 comuni con una popolazione di 94.513 persone contro i 13 comuni e i 67.828 abitanti del 2001. Sempre come valori medi ogni distretto industriale nel 2011 è presidiato da 8.173 unità locali (contro le 6.103 nel 2001) e da occupazione a 34.663 addetti contro i 26.531 del 2001.

In termini economici la struttura dei distretti industriali rappresenta circa un quarto del sistema produttivo italiano. All’interno dei distretti vive il 22,4% della popolazione (13,3 milioni) e trovano impiego 4,89 milioni di addetti.

Dati interessanti arrivano anche dalla distribuzione geografica:

  • Nord-Ovest: 37 distretti (26,2%)
  • Nord-Est: 45 distretti (31,9%)
  • Centro: 38 distretti (27%)
  • Sud: 17 distretti (12,1%)
  • Isole: 4 distretti (2,8%)

Il modello dei distretti industriali è diffuso in 15 delle 20 regioni Italiane (ne sono escluse Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise e Valle d’Aosta). Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna con complessivi 70 distretti rappresentano quasi la metà del totale nazionale. Proprio la Lombardia con 29 distretti detiene il “record” tra le regioni e precede il Veneto (28 distretti). Nell’Italia centrale si evidenzia il dato delle Marche che con 19 distretti industriali si colloca al terzo posto assoluto. Toscana con (15 distretti) ed Emilia Romagna (13 distretti).

[Via | ISTAT]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>