DL Semplificazioni. Le farmacie avranno un nuovo tetto anti-concentrazione

di Daniele Pace Commenta

FARMACIANovità nel DL Semplificazioni per le farmacie, con delle misure sulle concentrazioni. Arriva infatti il tetto del 10% alle proprietà, per società di capitali e cooperative. Il tetto riguarda il controllo diretto o indiretto a livello regionale. Il tetto viene quindi abbassato dal precedente 20% che era stato deciso nella legge per la concorrenza del 2017.

L’emendamento

L’emendamento è stato approvato questa notte, e presentato dal Movimento 5 Stelle. La nuova norma sarà applicata alle nuove società da subito, mentre le società già in essere avranno 3 anni di tempo per cedere le quote in surplus.

La Lega aveva presentato anche un emendamento per obbligare la presenza dei farmacisti nelle varie società, per almeno un quarto dell’azionariato. I farmacisti dovevano essere iscritti all’albo, e il mancato raggiungimento della quota avrebbe comportato lo scioglimento delle stesse società. Nella nottata il dietrofront, con un ritiro dell’emendamento.
Tornando all’emendamento approvato nella notte, la sanzione per i trasgressori sarà di 100mila euro. Inoltre sono stati approvati altri emendamenti, che riguardano le assicurazioni, e le abilitazioni mediche.

Per quanto riguarda lo sconto per la scatola nera, dovrà scattare anche prima dell’istallazione. Per quel che riguarda le abilitazioni dei medici chirurghi, la riforma è stata posticipata a marzo del 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>