Ecolabel: nuovi criteri per computer, mobili e calzature

di Michele Costanzo Commenta


Ecolabel è un marchio istituito a livello europeo che certifica il ridotto impatto ambientale di un prodotto. Molte industrie che hanno investito in tecnologie innovative a basso impatto hanno avuto modo negli ultimi anni di certificare l’impronta ecologica dei propri prodotti grazie all’apposizione dell’etichetta Ecolabel.

Nuovi criteri per Ecolabel

Proprio nella giornata odierna la Commissione Europea ha annunciato di aver adottato una nuova serie di criteri per l’attribuzione del marchio Ecolabel in tre settori industriali: computer (desktop e laptop), mobili e calzature. Tutti e tre i comparti interessano molto direttamente l’economia italiana che soprattutto per quanto riguarda la produzione di mobili e di calzature è tra le più attive d’Europa.

I nuovi criteri adottati per l’attribuzione del marchio Ecolabel vogliono sostenere la transizione europea verso una economia circolare incentivando attivamente la produzione sostenibile e la trasparenza in tema di ecologia.

Novità per computer, mobili e calzature

Per quanto riguarda i computer i nuovi criteri per l’attribuzione del marchio Ecolabel daranno peso all’efficienza energetica ed alla possibilità di aggiornare il prodotto durante le fasi di progettazione e produzione. Rilevanza avrà anche la semplicità di recupero e riciclo dei componenti.

Per l’industria del mobile i nuovi criteri analizzano in maniera più completa il ciclo di vita del prodotto. Attenzione è posta in particolare all’eliminazione di sostanze pericolose e residui. Per le calzature i nuovi criteri Ecolabel intervengono a vario titolo su vari aspetti tra cui origine dei materiali e riduzione dei consumi d’acqua.

Più in generale i nuovi criteri Ecolabel puntano ad incentivare la responsabilità sociale delle imprese anche sul tema del lavoro.

[Via | Commissione Europea]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>