Ferrari, utili record

di Daniele Pace Commenta

Il Cavallino rampante ha realizzato un anno da record, e lo share per gli azionisti è di complessivi 120 milioni di euro per il bilancio appena chiuso.

Il Cavallino rampante ha realizzato un anno da record, e lo share per gli azionisti è di complessivi 120 milioni di euro per il bilancio appena chiuso. Il 2016 infatti, è stato un anno recordo per le consegne delle autovetture Ferrari, con più di 8000 supercar consegnate. Ma il Cavallino intende crescere ancora, e per il 2017 pensa di consegnare 8400 vetture e puntare, per il futuro prossimo, a 10 mila vetture consegnate ogni anno.

Gli azionisti non possono che essere contenti, visto che quest’anno si divideranno proventi che, per l’azionista di maggioranza ad esempio, Exor, ammontano a 27,6 milioni. Ma i numeri positivi non si fermano ai dividendi, visto che anche l’indebitamento netto del Cavallino è diminuito da 797 a 653 milioni, e le previsioni lo vedono a 500 milioni per la fine del 2017.

Se di fronte il marchio di Maranello ha avuto un disastroso mondale di Formula 1, dal punto di vista commerciale, il Cavallino non ha risentito affatto della pessima figura nel campionato sportivo più importante, e gli affari vanno a gonfie vele. Le azioni Ferrari infatti, sono salite rispetto al prezzo di collocazione del 38%, e oggi valgono più di 60 euro ad azione, con un fututo industriale che sembra più che solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>