Industria dell’auto, il 2015 inizia con vendite in crescita

di Redazione 2


Iniziabene il 2015 per l’industria dell’auto. Confermando una tendenza che già aveva caratterizzato gran parte del 2014, il primo mese del nuovo anno vede una crescita a doppia cifra delle immatricolazioni sul mercato italiano dove è particolarmente brillante l’andamento del marchio Jeep.

Nel dettaglio dei numeri diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a gennaio 2015 l’industria dell’auto ha registrato 131.385 nuove immatricolazioni. Rispetto alle 118.465 nuove auto registrate nel gennaio 2014, il mercato a messo a segno una crescita del 10,91%, una delle più significative da molti mesi a questa parte.

Tra i marchi dell’industria dell’auto che più si evidenziano nei dati del primo mese del 2015 brilla ancora una volta Jeep che 2.554 immatricolazioni sfiora il 2% del mercato nazionale e mette a segno una crescita di oltre il 385% rispetto al gennaio 2014 (i dati includono anche le vendite residuali con i marchi Chrysler e Dodge). Tra i marchi generalisti a maggiore diffusione si evidenziano invece Ford (9.422 immatricolazioni, +25,64%) e Renault che con 7.965 immatricolazioni supera il 6% di quota di mercato e cresce di oltre il 26%. Nel gruppo francese ottima performance anche per Dacia con 4.420 immatricolazioni ed una crescita di oltre il 29%. Molto positivo è anche il bilancio mensile di Open (7.259 immatricolazioni, +28,6%), Nissan (4.949, +24,5%) e Toyota (6.286, +21,735)

Tra i marchi italiani è buona la performance di Fiat che con 27.134 immatricolazioni si mantiene sopra il 20% di quota di mercato e mette a segno una crescita del 9,47% rispetto al gennaio 2014. L’industria dell’auto italiana vede immatricolazioni in crescita anche per Alfa Romeo che ha venduto a gennaio 2.469 auto (+2,58%) mentre calano le vendite di Lancia che con 5.034 immatricolazioni (-11,28%) ottiene una quota di mercato apri al 3,83%.

[Via | MIT]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>