Aspiratori industriali: il nuovo modello monofase di Rgs Impianti

di Redazione Commenta

La Rgs Impianti è la ditta di Zocca (Modena) che si è specializzata nel produrre aspiratori industriali e sistemi di trasporto pneumatici per le polveri: ebbene, la società emiliana ha messo a disposizione un nuovo macchinario dalle caratteristiche piuttosto interessanti e che vanno approfondite. Si tratta, nello specifico, dell’aspiratore monofase 2500W Modello One22FirePlace. In pratica, il modello industriale in questione è stato realizzato proprio per venire incontro alle esigenze che spesso si presentano per gli ingombri molto ridotti

I principali elementi, comunque, sono quelli tipici per cui la Rgs è diventata famosa anche all’estero (non sono un caso le sue filiali in Germania, India, Spagna e perfino Cina). Questo strumento si presenta come una creazione molto maneggevole e adatta per gli spazi più angusti che si possono riscontrare. Inoltre, un ulteriore vantaggio è quello della semplicità di trasporto in relazione a scale e corridoi, senza dimenticare la potenza dei due motori e l’incredibile efficacia dal punto di vista filtrante. La compagnia zocchese, poi, ha voluto progettare il tutto sfruttando al massimo quei materiali da costruzione che avessero delle caratteristiche idonee alle specificità dell’aspirazione di cui si sta parlando: di conseguenza, si è preferito lasciare ampio spazio all’eliminazione delle perdite di aria e delle polveri, predisponendo delle guarnizioni apposite e degli accoppiamenti molto utili.

Gli specialisti del settore hanno fornito un contributo determinante in tal senso, con un occhio di riguardo per la sensibilità nei confronti dello sporco e della polvere. L’affidabilità e la robustezza sono altre due caratteristiche che vale la pena ricordare in questa sede. I due motori monofase beneficiano di una potenza pari a 1250 watt ciascuno (come si evince dal nome del prodotto), indipendenti uno dall’altro. Quando si vanno ad aspirare, infine, le polveri più sottili, c’è l’opportunità di sfruttare uno dei motori, lasciando a riposo l’altro, un accorgimento utile per prolungare la vita del filtro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>