Automazione industriale: Advantech presenta il nuovo PPC-3100

di Simone Ricci Commenta

Advantech Corporation, compagnia di Taiwan che è celebre soprattutto per i suoi personal computer, ha lanciato la sua ultima novità, PPC-3100: in pratica, si tratta di un pc industriale touchscreen con tanto di processore Intel Atom. In aggiunta, questo stesso prodotto è in grado di mettere a disposizione una interfaccia uomo-macchina piuttosto evoluta (Human Machine Interface), in modo da controllare le apparecchiature nell’ambito dell’automazione industriale. Tra l’altro, questo stesso pc vanta anche un predecessore, un modello che presenta alcune differenze rispetto all’ultimo di cui si sta parlando; in particolare, il novello PP-3100 si caratterizza senza dubbio per le dimensioni più piccole, senza dimenticare le interessanti impostazioni, il design snello e le interfacce molto semplici da utilizzare.

Le attività vengono realizzate in maniera rapida grazie soprattutto allo spazio offerto per le personalizzazioni. C’è anche da dire, poi, che le caratteristiche presenti rispettano in pieno l’ecologia e l’ambiente, con un consumo energetico che è senza dubbio inferiore rispetto a quello che ci si potrebbe aspettare. Dunque, il gruppo di Taipei ha pensato davvero a ogni singolo dettaglio. Il basso consumo viene garantito dall’insieme di circuiti integrati del processore Intel Atom, i quali permettono di perfezionare dei calcoli di tipo superiore. L’efficienza energetica, inoltre, è aumentata dal modulo per la retroilluminazione a Led e dal circuito integrato controllore della corrente elettrica.

L’intero sistema può essere definito come pienamente conforme alle norme relativo all’ambito ambientale che sono state sancite dall’Unione Europea: in primis, si tratta del consumo inferiore a un watt per quel che concerne la modalità in standby. L’oscuramento automatico, poi, è stato pensato e progettato anch’esso per ottenere il maggior risparmio di energia in assoluto. Vi sono, infine, altri vantaggi da sottolineare: ad esempio, la protezione dalle interferenze di tipo elettromagnetico, l’interfaccia Sata per l’hard disk e la scheda di memoria a stato solido a cui è stata collegata una scheda madre per evitare qualsiasi tipo di vibrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>