Il sensore RStone per gas Radon di Rsens

di Simone Ricci Commenta

RSens è la srl modenese che si è specializzata nella produzione e nella vendita di sensori utili per rilevare il gas Radon: quest’ultimo è inodore e ha effetti cancerogeni, tanto da essere la seconda causa in assoluto per quel che riguarda i tumori al polmone. L’ultima novità della società emiliana è RStone, vale a dire un sensore molto innovativo per questo scopo. In pratica, tra i suoi principali vantaggi possiamo citare senza dubbio le ridotte dimensioni e il fatto che possa essere programmato e gestito mediante due appositi pulsanti e un display. L’utilizzo, inoltre, è molto semplice e intuitivo, visto che tale strumento permette di visualizzare in ogni momento le informazioni e i dati relativi alla concentrazione del gas in questione, tenendo sott’occhio anche la temperatura, l’umidità e la pressione.

Le varianti disponibili sono tre. La prima è definita come Basic: nel dettaglio, si tratta di una configurazione che consente di programmare e gestire il tutto attraverso l’interfaccia utente che è integrata nel dispositivo, con le informazioni mostrate dal display. La seconda variante è Plus. La configurazione di questo tipo è dotata del solito sensore, ma anche della chiavetta Usb RKey, molto utile per programma e controllare da remoto il sensore stesso, sfruttando un’apposita connessione wireless. Il software EasyRadon, poi, serve per gestire il sistema ed è anch’esso molto semplice, intuitivo e immediato.

L’ultima variante si chiama invece Pro: essa rappresenta, come si può intuire dal nome stesso, la configurazione più completa in assoluto del sensore. In effetti, l’RStone in questione è dotato della stessa chiavetta Usb che si è descritta in precedenza, con in più il software di tipo professionale RadonPro: quest’ultimo dà vita a una fondamentale programmazione simultanea, sempre da remoto, di una serie di dispositivi in parallelo. In aggiunta, si possono anche scaricare i dati completi, sia nel formato ottimizzato che per la stampa vera e propria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>