FMP/FXP inaugura la terza generazione delle prese Schmalz

di Simone Ricci Commenta

La J. Schmalz Gmbh, leader mondiale della tecnologia del vuoto nel campo dell’automazione, della movimentazione e del bloccaggio, può vantare un nuovo sistema di presa a vuoto. Si tratta di FMP/FXP, una novità industriale che presenta una serie di vantaggi. Anzitutto, la presa di cui si sta parlando è superiore rispetto a strumenti messi a disposizione dalla concorrenza di ben ottantasei punti percentuali, senza dimenticare la flessibilità e l’efficienza dal punto di vista energetico. In pratica, si tratta della terza generazione delle pinze in questione, molto utile per migliorare ulteriormente i processi automatizzati.

La prima generazione, invece, può essere fatta risalire a dodici anni fa, quando era necessario pallettizzare nel settore degli imballaggi. Gli anni successivi, poi, sono stati caratterizzati da ulteriori sviluppi. Ad esempio, nel corso del 2006 si è deciso di avviare la seconda generazione di tali prodotti, con il debutto assoluto del profilato estruso in alluminio per il corpo base. A sette anni di distanza ecco una nuova evoluzione in questo senso. Come è stato spiegato dalla stessa azienda (la sede italiana si trova a Novara), la novità permette di movimentare senza alcun tipo di problema i pezzi di molti materiali, in primis il legno, la lamiera, il vetro, il cartone e la plastica.

Le differenze di superficie e di dimensione non hanno alcuna importanza, visto che la presa rimane ottimale anche quando si è in presenza di posizioni poco precise. L’intero sistema, inoltre, può beneficiare di valvole di esclusione che sono a prova di perdita. Tra l’altro, la ventosa piatta viene messa a disposizione con due possibili scelte, o la superficie di aspirazione a soffietto a innesto oppure la schiuma di tenuta molto flessibile. L’usura, infine, non lascia residui, soprattutto se si stacca la schiuma di tenuta, di conseguenza la pulizia della lamiera non è affatto difficile e i costi di sostituzione si possono ridurre anche di novanta punti percentuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>