Carburanti, Q8 rileva la rete di Shell in Italia

di Redazione Commenta


Il gruppo Q8 ha annunciato di aver completato l’acquisizione delle attività di distribuzione carburanti ed aviazione di Shell in Italia. L’operazione determina una forte espansione delle rete di distribuzione Q8 nel nostro Paese. L’intesa tra Q8 e Shell era stata annunciata nello scorso mese di febbraio.

Con l’acquisizione delle stazioni di distribuzione del carburante Shell la rete Q8 in Italia passerà da 2700 a circa 3500 punti vendita; un incremento di circa 800 nuove stazioni che permetterà all’operatore di incrementare i volumi di vendite e la capillarità sul territorio. L’integrazione dei distributori Shell nella rete di Kuwait Petroleum Italia sarà caratterizzata dalla progressiva adozione del marchio “Q8”.

Con questa operazione Q8 diventa per dimensione il secondo operatore italiano dopo ENI. L’espansione delle rete in questo senso migliorerà le competitività dell’offerta Q8 con vantaggi potenziali anche in termini di concorrenza. L’acquisizione delle rete di distributori Shell in Italia è parte di una più generale politica di investimenti della compagnia del Kuwait nei mercati di destinazione dei prodotti petroliferi.

Nella nota diffusa da Q8 l’Amministratore delegato di Kuwait Petroleum Italia Alessandro Gilotti ha sottolineato come l’investimento della società sul mercato italiano sia da interpretare anche come un segno di fiducia nel Paese. Q8 crede nelle potenzialità di crescita in Italia e dimostra l’importanza che potrebbero assumere gli investimenti internazionali sul nostro mercato.

Il gruppo Q8 opera in Italia da 30 anni, è infatti del 1984 l’arrivo della società nel nostro mercato. Nel tempo Q8 ha ripetutamente investito in Italia fino a realizzare una rete di distribuzione stradale ed autostradale tra le più capillari. Con l’integrazione delle 800 stazioni Shell per la società si prospettano significative sinergia operative e si aprono nuove opportunità commerciali.

[Via | www.Q8.it]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>