Coperture industriali: l’uso del fibrocemento e del rame

di Redazione Commenta

Le coperture industriali più moderne, in particolare i capannoni, vengono realizzate con l’intento di rispettare il più possibile l’ambiente.

Non è quindi un caso che tali strutture beneficiano sempre più spesso di materiali eco-compatibili ed efficienti al tempo stesso: le due soluzioni più idonee in questo senso sono il cosiddetto fibrocemento e il rame. Le coperture in fibrocemento ecologico sono tra le più interessanti attualmente sul mercato, anche perché vengono realizzate in totale assenza di amianto, un elemento sicuramente da sottolineare, e con un’ampia adattabilità. Il materiale in questione è costituito da una matrice in cemento rinforzata da filamenti organici e naturali.


Inoltre, la sua resistenza lo rende utilissimo per le strutture in legno, ferro e cemento armato, senza dimenticare che lo si può anche sfruttare per le grandi luci di appoggio. Ma i vantaggi del fibrocemento ecologico non finiscono qui, visto che le lastre non possono ossidarsi, non richiedono una manutenzione troppo impegnativa e non fanno propagare le fiamme.

Per quel che riguarda, poi, il rame, questo materiale rende le coperture resistenti, leggere ed eleganti: gli utilizzi sono svariati, con i tetti che assumono un affascinante aspetto antico e che sono capaci di resistere perfino a grandinate di estrema potenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>