Frecciarossa 1000 in servizio dal 14 giugno

di Redazione Commenta


Il treno Frecciarossa 1000 è pronto per entrare in regolare servizio sulla rete di Trenitalia. Presentato in anteprima lo scorso autunno, il Frecciarossa 1000 esordirà ufficialmente il prossimo 14 giugno in concomitanza con l’entrata in vigore dell’orario ferroviario estivo.

Nei giorni scorsi il Frecciarossa 1000 (ETR 1000) è stato mostrato in anteprima ad una delegazione istituzionale lungo la tratta Roma – Milano. E proprio sulla direttrice tra le due maggiori città italiane si svolgerà il servizio regole del Frecciarossa 1000 che prevede otto corse al giorno tra Roma e Milano. Sono poi previsti quattro prolungamenti verso Napoli e 7 prolungamenti verso Torino. Le corse del Frecciarossa 1000 prevedono anche quattro fermate alla stazione di Rho Fiera Expo Milano 2015.

Costruito in Italia da AnsaldoBreda e Bombardier, del Frecciarossa 1000 sono stati consegnati a Trenitalia i primi 6 esemplari. Si prevede che l’intera commessa verrà completamente consegnata entro i primi mesi del 2017. Il treno è stato progettato per raggiungere velocità massime fino a 400 Km/h con una velocità commerciale massima di 360 Km/h. In questa prima fase la velocità massima del Frecciarossa 1000 è stata fissata in 300 Km/h. L’entrata in servizio sulla rete ferroviaria italiana arriva dopo due anni di prove tecniche e test.

Il Frecciarossa 1000 è composto da 8 carrozze con una lunghezza complessiva di 202 metri. Il convoglio ferroviario offre 457 posti a sedere ed adotta un sistema di trazione distribuita con 16 motori. La buona aerodinamica e l’evoluto sistema di trazione permettono di raggiungere una accelerazione di 0,7 m/s2.

Il Frecciarossa 1000 adotta una tecnologia denominata CBM (Condition Based Manutenance) che attraverso un costante monitoraggio della meccanica e dell’elettronica è in grado di rilevare in anticipo i possibili malfunzionamenti e ridurre di conseguenza l’incidenza della manutenzione.

[Via | Gruppo FS Italiane]
[Photo Credits | AnsaldoBreda]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>