ILVA: via libera alle richieste dei commissari

di Daniele Pace Commenta

ILVAInizia a schiarirsi la nebulosa situazione dell’ILVA, grazie al via libera di ArcelorMittal alle richieste del governo. Il colosso dell’acciaio vuole arrivare ad un’intesa e quindi sta ripensando la sua proposta seguendo le indicazioni dei commissari straordinari dell’Ilva.

L’azienda, in una nota “accetta tutte le richieste sostanziali di ulteriori impegni riguardo il contratto di affitto e acquisto firmato nel giugno 2017 e confida che questi impegni aggiuntivi evidenzino al governo (…) il suo pieno impegno per una gestione responsabile di Ilva, fiduciosa che con il supporto del governo sarà possibile finalizzare nei prossimi giorni l’accordo con i sindacati per completare rapidamente l’operazione”.

Il governo e i sindacati

Naturalmente c’è soddisfazione, sia per i sindacati che da parte del governo. Per Di Maio scatta ora l’analisi del miglioramento proposto da Arcelor, visto che considera l’Ilva la “più grande acciaieria d’Europa che ha avuto un impatto devastante sulla salute e questo lo dobbiamo evitare”.
Arcelor ha già informato i sindacati, che si sono dichiarati naturalmente soddisfatti.
Le richieste dei commissari riguardano l’impatto ambientale e il miglioramento delle condizioni di lavoro.

Ora si attendono le proposte concrete, dopo le parole. Il governo vuole evitare gli accordi bilaterali fatti in passato. Serve un piano industriale e e una soluzione occupazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>