Industria manifatturiera, perso il 3% di fatturato

di Redazione Commenta


Per l’industria manifatturiera italiana il 2013 si caratterizza per una perdita in termini di fatturato prossima al 3%. Lo riporta uno studio di Prometeia che ha analizzato l’andamento dei vari settori industriali registrando una generale situazione di difficoltà ma anche alcuni segnali di ripresa nel secondo trimestre.

In termini assoluti la contrazione del fatturato ha tolto alle industrie italiane qualcosa come 25 miliardi di euro che si vanno a sommare ai 45 persi nel 2012. Tra i diversi settori hanno registrato un incremento di fatturato solo il farmaceutico ed il segmento degli elettrodomestici. Segno negativo per tutti gli altri settori con la contrazione più marcata registrata da metallurgia, beni di largo consumo, elettricità, materiali da costruzione, prodotti in metallo ed auto e moto.

A fronte di dati complessivi che come detto restano negativi, lo studio di Prometeia evidenzia però anche segnali di inversione della tendenza che si sono manifestati nella seconda metà dell’anno. A migliorare sono anzitutto le esportazioni manifatturiere all’estero che sono cresciute di circa un punto percentuale in valore nei primi 11 mesi del 2013. L’effetto traino nelle esportazioni a partire dai mesi estivi si è inoltre progressivamente spostato dai paesi extra UE verso quelli dell’Unione Europea, un dato che va interpretato positivamente vista l’importanza che l’area europea ha per le industrie italiane. Nelle esportazioni particolarmente positivi sono stati i settori moda, automotive, meccanica e dei beni intermedi.

Segnali di inversione di tendenza arrivano anche dal mercato interno. Nella seconda parte dell’anno si è infatti consolidato l’aumento degli ordinativi sul mercato nazionale con effetti che in misura variabile coinvolgono comunque quasi tutti i settori produttivi. Se confermati anche nei mesi successivi questi dati potrebbero presto portare anche il fatturato derivante dal mercato interno in territorio positivo.

[Via | Prometeia]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>