Naviris, è nata la joint venture 50/50 tra Naval Group e Fincantieri

di gianni puglisi Commenta

Finalmente è diventata operativa Naviris, ovvero la joint venture 50/50 che è nata grazie all’accordo tra Fincantieri e Naval Group, un gruppo francese. La sede di Naviris sarà a Genova, mentre in Francia, per la precisione a Ollioules sarà stabilita una controllata. Un progetto molto importante, visto che i due colossi del mondo della nautica mirano a far diventare Naviris un leader a livello continentale in ambito di difesa navale.

Mancava solo l’annuncio ufficiale e la denominazione della joint venture, ma l’accordo era già in essere dal 14 giugno dello scorso anno, quando i termini operativi per la formazione di tale società erano già stati definiti. Quindi, c’era attesa per scoprire il nome della joint venture: si tratta di Naviris, che vuole significare come tra i due colossi ci siano una solida partnership, con l’intento di unire le competenze per poter sfruttare un pacchetto di strumenti e di conoscenze di qualità superiore, ovviamente con l’intento di affermarsi a livello internazionale.

La presentazione di Naviris si è tenuta in quel di Genova, nel corso dell’ultima edizione dello Steering Committee, le cui riunioni vengono organizzate ogni tre mesi, una volta in terra francese e una volta in Italia. Nella nascita di questa nuova joint venture, come spiegato dai CEO dei due colossi, è stato molto importante l’appoggio e il supporto del governo francese, così come di quello italiano.

Un progetto in comune che si può considerare come un’importantissima opportunità che sia Fincantieri che Naval Group devono saper cogliere nel migliore dei modi. Un’opportunità di sviluppo e di ampliamento delle conoscenze per fare in modo di offrire un servizio ancora più completo e all’avanguardia alle rispettive Marine nazionali. Non solo, dato che nei programmi e negli obiettivi di Naviris ci sono anche l’acquisizione di altri contratti di esportazione, lo sviluppo di tecnologie innovative e di elevata qualità e, più in generale, di fare in modo che il livello di competitività dei settori navali di Francia e Italia possa aumentare sempre di più.

Non è certo la prima volta che Fincantieri e Naval Group hanno dato prova del loro rapporto di collaborazione, che dura ormai da oltre un ventennio. Negli anni Novanta, ad esempio, i due colossi hanno già tagliato insieme vari traguardi, come ad esempio lo sviluppo di un programma di cacciatorpediniere per la difesa aerea Horizon, oppure come il piano di fregate multi-missione FREMM, un progetto che dura dal 2005.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>