Pulizie industriali: l’abbattitore di polveri della Pellizzari & Figli

di Redazione Commenta

Il taglio laser, la carpenteria fuori serie e gli abbattitori sono le tre prerogative su cui si è concentrata la Pellizzari & Figli Srl: la società in questione, la quale ha sede ad Arzignano (provincia di Vicenza), vanta dei depolverizzatori di estremo interesse. Questi abbattitori industriali di polveri sono del modello AP e si caratterizzano per la loro estrema potenza e alla solidità del sistema di separazione delle polveri stesse, visto che per la costruzione si è sfruttato soltanto l’acciaio Inox Aisi 304. Qual è il funzionamento esatto di questi macchinari?

Le polveri che vengono aspirate grazie ad esso in un apposito ciclone, vengono poi a depositarsi in una vasca piccola, ma al tempo stesso molto capiente: quest’ultima può anche essere estratta in maniera molto semplice quando è necessario perfezionare lo svuotamento. L’aria che è in uscita dal ciclone, inoltre, è inviata direttamente in una vasca piena di acqua, in modo da eliminare e abbattere appunto le particelle inquinanti che dovessero essere presenti per la loro estrema leggerezza; il passaggio successivo prevede l’espulsione all’esterno delle stesse. Tra i vantaggi principali che si possono menzionare figurano senza dubbio il fatto che l’installazione sia davvero molto semplice, anche all’esterno dei fabbricati.

La rumorosità, poi, è piuttosto contenuta. Oltre al già citato acciaio Inox, gli altri punti di forza sono senza dubbio il sistema per la filtrazione che non è costituito da nessun tipo di filtri ulteriori e la manutenzione, minima e dal costo contenuto (non bisogna infatti sostituire i filtri). Non bisogna dimenticare infine gli optional degli abbattitori. In particolare, si possono ricordare la bricchettatrice e la coclea completa di valvola stellare. Questi due prodotti sono sfruttati, in particolare, quando si ha a che fare con molto materiale da abbattere. Il cassetto non viene svuotato a ripetizione, ma si collega la macchina. Il materiale fuoriuscito dai due prodotti va a concludere il suo percorso in una vasca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>