Pulizie industriali, la soluzione dell’Istituto Fraunhofer

di Redazione Commenta

La pulizia degli impianti e delle attrezzature industriali non è certo un lavoro semplice e rapido. Gli ultimi anni sono stati caratterizzati in questo senso da importanti sviluppi e miglioramenti, in particolare per quel che riguarda l’efficienza ecologica dei vari settori, ma la sostenibilità da raggiungere deve essere ancora maggiore. Ecco allora che ben si inquadra l’ultimo studio condotto dall’Istituto Fraunhofer, il quale ha sede a Monaco di Baviera e che si occupa di ingegneria delle superfici e dei film sottili Ist.

La soluzione individuata dall’istituto teutonico è presto detta ed è molto utile per affrontare la pulizia degli impianti industriali. Il riferimento particolare è andato a quegli stabilimenti che sono attivi nei processi di pastorizzazione del latte, visto che le proteine di quest’ultimo si accumulano spesso nelle tubature, nelle caldaie e in altre attrezzature. La sporcizia provocata in questo caso è talmente enorme che bisogna chiudere completamente l’impianto per pulire il tutto, un danno economico di non poco conto per i produttori. L’Istituto Fraunhofer ha però pensato a dei rivestimenti speciali che scongiurino questi depositi (proteine, cristalli di sale e carbonato di calcio in primis), i quali sono stati adattati a diverse applicazioni e carichi industriali.

È stato necessario capire anzitutto quanta energia richiedesse il rivestimento in questione, perché è proprio quest’ultima che determina il livello di depositi che poi formano le incrostazioni. I rivestimenti ideati sono stati creati grazie al carbonio e altri elementi molto sottili: il fatto che si sia utilizzato proprio il carbonio non è casuale, perché esso è in grado di resistere molto bene sia alla corrosione che all’usura. La nuova era delle pulizie industriali sembra dunque cominciata, i vari impianti saranno sottoposti a meno stress rispetto al passato? Già nel corso di questo mese di aprile l’istituto tedesco provvederà a esporre la propria applicazione nel corso della Surface Trade Fair di Hannover.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>