Riparte l’Industria fotovoltaica

di Redazione Commenta


Non sono stati anni semplici per l’industria fotovoltaica, ma stando alle ultime previsioni della Deutsche Bank finalmente qualcosa sta per cambiare ed il futuro industria fotovoltaica non è più compromesso.

Gli ultimi due anni hanno fatto registrare un netto calo in questo settore industriale, ma proprio ques’energia rinnovabile, pulita e assolutamente naturale può considerarsi il vero punto di partenza per cambiare in meglio la vita di tutti, puntando principalmente non solo sul risparmio, ma sulla salvaguardia dell’ambiente.

Riparte l’industria fotovoltaica e lo fa anche senza delle particolari sovvenzioni, ma in maniera autonoma. Nello studio effettuato dalla Deutsche Bank ci sono dei punti alquanto interessanti che confermano un cambiamento sostanziale per l’industria fotovoltaica. Quest’ultimo è il settore dove bisogna puntare per il futuro perché è previsto uno slancio notevole nei prossimi anni, il mondo dell’energia sta per cambiare e sicuramentente il campo di quella solare è al momento il più efficace. Può essere a tal proposito interessante sapere come diventare esperti del fotovoltaico, ci si può addentrare in questo mondo anche per riuscire ad avere maggiore occupazione e risolvere parte del problema del lavoro.

Ritornando allo studio effettuato dalla Deutsche Bank vediamo nel dettaglio come riparte l’industria fotovoltaica. Il settore solare migliorerà ulteriormente nel 2014 grazie principalmente alla domanda che è aumentata notevolmente sui vari mercati mondiali, è quindi una situazione positiva che ingloba la maggior parte degli Stati del nostro mondo. Anche se il prezzo del silicio non tende ad abbassarsi, il costo dei moduli invece si è stabilizzato intorno 0,60 0.70 dollari/Watt. In questo periodo il prezzo dell’energia solare in gran parte del mondo è di 10-20 centesimi di dollaro/kWh, ma è principalmente a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia elettrica che è previsto un vero boom dell’industria fotovoltaica. Numerosi sono i progetti solari in tutto il mondo, anche se non sussistono molti incentivi e questo è l’aspetto più positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>