Verniciatura industriale: come si usano le polveri

di David Commenta

Verniciatura industriale.

Questo procedimento viene effettuato per decorare una superficie e proteggerla da tutte le azioni corrosive degli agenti aggressivi. Oggi vi parleremo di una procedimento specifico: la verniciatura a polvere.

I pezzi su cui si lavora vengono ricoperti di polvere verniciante a base di resine sintetiche, la quale aderisce alla superficie per effetto elettrostatico.

Dopo questa operazione i pezzi vengono passati in un forno dove la vernice prima fonde e poi polimerizza dando così uno strato aderente. Questi due passaggi sono resi possibili dall’elevata temperatura del forno.

La verniciatura a polvere deve essere realizzata in impianti che dispongono di: un forno di polimerizzazione, un sistema di lavaggio, cabine di applicazione munite di pistole elettrostatiche e un nastro trasportatore (come quelli aerei), che serve per appendere i pezzi su cui lavorare.

Con questo tipo di verniciatura lo spessore dello strato ottenibile è superiore a quello ottenibile con la lavorazione con verniciatura liquida, che però ha dalla sua una migliore brillantezza. Con la verniciatura a polvere, inoltre, si raggiungono ottimi risultati sia a livello di rifinitura e sia di tenuta meccanica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>