Samsung si trasferisce a Berlino: “A Londra non si vive bene, se non si è ricchi”

di Daniele Pace Commenta

samsungContinua l’emorragia Brexit di alcune multinazionali, che per un motivo o un altro, si stanno allontanando dalla Gran Bretagna. L’ultima, in ordine di tempo, è la Samsung, il colosso coreano che ha scelto la Germania, per la sua sede: “E’ possibile fare un sacco di cose senza spendere soldi”.

“Non un buon posto in cui vivere, se non sei ricco”.

Questo sarebbe il motivo per cui la Samsung ha scelto la meno costosa Berlino. Sono molte le aziende che stanno abbandonando la City londinese, ma nonostante questo, il Regno Unito continua ad attirare capitali e lavoratori, perché continua ad offrire molte possibilità in più rispetto al resto d’Europa. Comunque Felix Petersen, direttore esecutivo di Samsung Next Europe, ha fatto la sua scelta per il fondo tecnologico che ha un valore di 150 milioni di euro. Il direttore se la prende con il costo della vita, dei trasporti e delle infrastrutture, che in altri paesi è più basso, mentre in Inghilterra non è accessibile per chi ha figli, e solo alcuni giovani riescono a sopravvivere. Anche 1000 avvocati, solo nell’ultimo anno, hanno spostato la loro registrazione di residenza a Dublino, per restare “più in Europa”. Ed è proprio l’Irlanda che potrebbe avere i maggiori vantaggi dalla Brexit, un piede in Europa, ma un piede in un paese anglosassone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>