Edilizia, calano i costi di laterizi e metalli

di Michele Costanzo Commenta


L’ISTAT ha aggiornato allo scorso mese di ottobre i dati sull’Indice del costo di costruzione di un fabbricato residenziale, un parametro importante per l’edilizia che –come ricordato in altre occasioni– mostra l’andamento dei costi diretti da sostenere per la realizzazione di un fabbricato ad uso abitativo.

In contesto di forte difficoltà per il settore dell’edilizia italiana, anche l’Indice del costo di costruzione di un fabbricato residenziale mostra ad ottobre variazioni globalmente contenute anche se non mancano singole voci con variazioni più significative. In particolare l’indice ha registrato un calo dello 0,2% rispetto ai dati di settembre. In ottica tendenziale invece l’indice è cresciuto ad ottobre 2014 dello 0,1% rispetto allo stesso mese del 2013.

Ad ottobre rispetto a settembre i costi dell’edilizia sono rimasti invariati per quanto riguarda la mano d’opera e sono invece diminuiti dello 0,4% per i materiali. Variazioni nulle caratterizzano anche i rimanenti due gruppi di spesa (Trasporti e Noli).

Per le imprese che operano nell’edilizia sono particolarmente significativi i dati tendenziali che raffrontano i costi di costruzione ad ottobre 2014 con i valori dello stesse mese del 2013. In questa prospettiva cresce dell’1% il costo della mano d’opera mentre diminuisce dello 0,9% il costo dei materiali. Più contenute la variazioni registrate per Trasporti (in crescita dello 0,1%) e Noli (+0,6%).

All’interno della categoria dei costi dei materiali, l’edilizia registra una sensibile flessione per “Laterizi e prodotti in calcestruzzo” (-2,8%) e Metalli (-7,1%). Sul versante opposto prosegue la tendenza all’aumento dei costi per le opere di “Impermeabilizzazioni ed isolamento termico” (+15,6%). In crescita anche i costi per i legnami (+6,2%) e per i materiali della categoria “Pietre naturali e marmi” (+2,2%).

[Via | ISTAT]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>