Enel, in Brasile impianto solare record da 292 MW

di Michele Costanzo Commenta

Enel Brasile Solare
Le attività internazionali del gruppo Enel hanno nel continente americano uno uno dei poli in più rapido sviluppo. Lo si è visto nei mesi scorsi con l’inizio dei lavori per il parco eolico di Cimaron Bend da 400 MW negli USA e dell’impianto geotermico di Cerro Pabellón in Cile solo per citare due esempi. E proprio in Sud America, più precisamente in Brasile, parte ora un nuovo progetto per un impianto solare dai numeri decisamente importati.

Attraverso la controllata Enel Green Power Brasil Participações (EGPB) Enel ha infatti avviato la costruzione di un nuovo impianto per la produzione di energia solare a Nova Olinda che a regime avrà una capacità di 292 MW. Si tratterà del più grande sito del suo genere in America Latina e rafforzerà la posizione del gruppo nel settore strategico delle energie rinnovabili.

L’impianto Enel di Nova Olinda sorgerà su una superficie 690 ettari e sarà in grado di generare 600 GWh l’anno energia. La produzione sarà sufficiente a coprire il fabbisogno energetico di circa 300 mila famiglie brasiliane ed eviterà l’immissione in atmosfera di qualcosa come 350 mila tonnellate di anidride carbonica ogni anno. L’impianto di Nova Olinda verrà realizzato presso Ribeira do Piauí nello Stato di Piauí nel Nord-est del Brasile; la zona è particolarmente favorevole alla produzione di energia elettrica da fonte solare anche per l’elevato livello di irradiazione solare.

Per l’impianto di Nova Olinda Enel prevede un investimento di 300 milioni di dollari statunitensi finanziato con risorse proprie. L’entrata in esercizio del nuovo sito produttivo è pianificata per la seconda metà del 2017. A supporto dell’impianto solare Enel ha anche sottoscritto un contratto di vendita ventennale con Camera di commercio per l’energia elettrica del Brasile.

[Via | Enel]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>