Enel Green Power, uno storage per le rinnovabili a Catania

di Michele Costanzo Commenta


Enel Green Power, società del gruppo Enel specializzata in energie rinnovabili, ha completato a Catania il primo sistema di storage energetico italiano integrato con fonti rinnovabili. Questa soluzione permette di superare alcuni limiti nella gestione di quelle fonti energetiche non programmabili nei livelli produttivi.

L’impianto di storage energetico realizzato da Enel Green Power a Catania si integra con l’impianto fotovoltaico del complesso produttivo di “Catania 1” ed aggiunge notevole flessibilità nella gestione dei flussi energetici. Il sistema di accumulo da 1MW/2MWh permette di immagazzinare energia quando la produzione fotovoltaica eccede la richiesta. La stessa energia può quindi essere reimmessa nella rete quando la produzione non è sufficiente. Una soluzione quindi particolarmente importante per un impianto fotovoltaico la cui produzione è influenzata da fattori non programmabili.

In fase sperimentale già da maggio, il nuovo sistema di storage realizzato da Enel Green Power impiega la tecnologia Durathon “sodium-metal halide” di General Electric. Su un modello simile a quello di Catania, Enel Green Power sta anche lavorando alla realizzazione del nuovo impianto produttivo di Potenza Pietragalla. In questo caso un impianto eolico da 18 MW verrà integrato da un sistema di storage elettrico da 2MW/2MWh con batterie realizzate da Samsung.

A fronte di un crescente peso delle fonti rinnovabili nel bilancio energetico nazionale, i sistema di storage energetico rappresentano un notevole progresso in termini di flessibilità di gestione e qualità del servizio. Questo genere di soluzioni evolve parallelamente ai progressi tecnologici degli accumulatori e nel medio termine può aumentare notevolmente la competitività delle fonti rinnovabili non programmabili.

[Via | Enel]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>