Fatturato industriale in forte calo sui dati Istat di ottobre

di Daniele Pace Commenta

azienda-manifatturiera-americanaL’Istat segnala un forte calo del fatturato industriale nel mese di ottobre rispetto al mese precedente. Si parla di un negativo dello 0,5% rispetto a settembre, in gran parte attribuito al calo dei beni strumentali. Qui il calo è del 3,5%.

Beni strumentali e altri beni

I beni strumentali sono i beni funzionali alla produzione, e sono quindi un indicatore importante per stabilire la salute degli ordinativi. Di fronte ad ordinativi stabili o in lieve diminuzione, con i beni strumentali in forte diminuzione, si può dedurre che le aziende stiano utilizzando le scorte accumulate. I motivi possono essere diversi, ma in genere si tratta di una bassa fiducia verso il futuro.

Gli ordinativi analizzati per il mese di ottobre sono infatti in diminuzione congiunturale, anche se di poco (-0,3%). Se il confronto mensile è pessimo, quello annuale è ancora positivo, con un aumento del fatturato del 2% (5,4% nei dati grezzi).

A crescere di più le esportazioni (+2,7%), mentre il mercato interno cresce dell’1,7%. L’indice grezzo degli ordinativi va a +2%, suddiviso in +1,2% per il mercato interno e +3% per le esportazioni.

Bene i prodotti petroliferi (+15,5%) e il manifatturiero, nel fatturato. Negli ordinativi, a crescere maggiormente è l’industria chimica (+7,9%), mentre il comparto dei mezzi di trasporto scende del 5,1%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>