Fotovoltaico, 591 mila impianti in Italia nel 2013

di Michele Costanzo Commenta


GSE, Gestore dei Servizi Energetici, ha diffuso un rapporto statistico sullo stato del fotovoltaico in Italia aggiornato alla fine del 2013. Il documento permette di fare il punto sul numero degli impianti produttivi installati nel Paese, sulla loro produzione e sulla potenza installata.

Sotto l’espressione “fotovoltaico” si riassumono una serie di tecnologie in grado di trasformare la radiazione solare in energia elettrica. Si tratta storicamente di una delle più importati fonti di energia rinnovabile che in Italia ha incontrato l’interesse sia dei privati che delle imprese.

A fine 2013 in Italia risultano 591.029 impianti fotovoltaici installati in grado di generare una potenza complessiva di 18.053 MW. Nel corso dell’anno sono stati installati impianti per una potenza aggiuntiva di 1.364 MW. La taglia media del fotovoltaico italiano è di 30,5 kW per impianto. Questo valore scende a 12,4 kW considerando gli impianti entranti in esercizio nel 2013, anno in cui è prevalsa la realizzazione di strutture di piccole dimensioni.

Il maggior numero di impianti destinati al fotovoltaico (341.640 unità) ha una potenza compresa tra 3 e 20 kW mentre sono 182 gli impianti di dimensione maggiore con una potenza superiore ai 5000 kW. Il 96,8 degli impianti è collegato alla rete elettrica in bassa tensione, mentre il 3,2% è collegato alla rete in media tensione. Gli impianti per la produzione elettrica da fotovoltaico collegati direttamente alla rete in alta tensione sono numericamente esigui ma contribuiscono al 5,4% della potenza installata.

In chiave geografica la Lombardia prevale per numero di impianti (84.338) e precede di poco il Veneto (80.110). E’ invece la Puglia la regione con la maggiore potenza installata (2.555 MW) prodotta in 39.318 impianti.

Interessanti sono anche i dati sulla produzione. Il fotovoltaico italiano ha prodotto nel 2013 21.589 GWh di energia con una crescita del 14,4% rispetto all’anno precedente. Il fotovoltaico rappresenta in questo senso il 19% dei complessivi 112 TWh di energia prodotti da fonti rinnovabili.

[Via | GSE]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>