Per le rinnovabili arriva il primo trilione di di watt installati

di Daniele Pace Commenta

rinnovabiliOttime notizie per l’ambiente e le rinnovabili. Nel mondo, per la prima volta, si è superato il trilione di watt installati. Un trilione, ovvero mille miliardi di potenza che possono bastare per il prossimo lustro. A fare parte del leone sono l’eolico e il fotovoltaico.

La ricerca

Questo è il grande risultato che viene fuori da una ricerca di Bloomberg New Energy Finance. Il trilione è stato raggiunto nel primo semestre dell’anno, e si attende una forte accelerazione. Non bisognerà infatti attendere troppo per arrivare a duemila miliardi.

Bloomberg fa anche la stima degli investimenti. Per arrivare al primo trilione si sono spesi 2.300 miliardi di dollari. Per il secondo se ne spenderanno la metà. Tutto merito del primo, che ha abbassato o costi di ricerca e sviluppo.

La tecnologia è molto migliorata e oggi gli impianti hanno aumentato di molto l’efficienza. E molto si potrà fare, in futuro, da questo punto di vista, per ottenere degli impianti ancora più sostenibili ed efficienti.
Un impianto eolico moderno infatti offre il 34% di “fattore di capacità”, in media, anche se in alcuni impianti si è raggiunto il 60%.

Per il fotovoltaico, molto dipende dal paese. La poco soleggiata Gran Bretagna arriva al 10%, negli Usa al 19% mentre gli impianti più efficienti si trovano nel deserto cileno di Atacama, dove si raggiunge il 24%.
Tutte percentuali che miglioreranno in futuro, grazie allo sviluppo dei sistemi. Per il momento, l’eolico rappresenta il 54% del trilione, ma la Cina e l’India stanno per sbancare il mercato del fotovoltaico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>