Gli svariati impieghi industriali del sego bovino

di Simone Ricci Commenta

Il sego, sinonimo di un altro termine, vale a dire quello di sevo, è il grasso dei bovini e degli ovini che viene estratto in particolare dal tessuto adiposo renale: l’utilizzo industriale è molto diffuso, soprattutto quando si va a parlare di impieghi alimentari, ma anche per altri usi particolari e piuttosto delicati. Tra l’altro, bisogna sottolineare un ulteriore aspetto, ovvero il fatto che il sego in questione viene estratto attraverso una opportuna fusione a temperature molto basse; al contrario, quando si ha a che fare con gli altri impieghi a cui si è appena fatto cenno, c’è da precisare che l’estrazione ha luogo anche a temperature che sono superiori ai cento gradi, con processi di fusione a vapore, sotto l’esercizio della pressione.

Il sego di prima qualità (detto anche “premier jus”) viene sfruttato per la preparazione di grassi artificiali di largo impiego in ambito alimentare, come ad esempio la margarina; a tale specifico scopo, dunque, viene pressato proprio per poterne ricavare la cosiddetta oleomargarina, un composto che è costituito in larga misura dalla parte più ricca dei gliceridi liquidi. Il sego industriale, invece, viene sostanzialmente assorbito dall’industria dei saponi. In effetti, dal sego stesso, attraverso una opportuna scissione idrolitica sotto pressione si possono ricavare la glicerina e gli acidi grassi. Da questi ultimi, poi, si ottengono la stearina e l’oleina animale, ovvero, per intenderci meglio, gli acidi grassi solidi e quelli liquidi.

La stearina e la oleina trovano l’impiego principale e più diffuso nella già citata industria dei saponi e in quella tessile, mentre per quel che concerne la stearina, essa è molto utile anche nell’ambito della fabbricazione di candele, fiammiferi e cosmetici. Un altro esempio molto interessante è quello che viene offerto dalla preparazione di plastificanti di resine sintetiche, con il sego bovino che garantisce una migliore qualità dei prodotti, a testimonianza della sua ampia versatilità dal punto di vista industriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>