Industria metallurgica: il rigeneratore Cowper

di Redazione Commenta

Il cosiddetto rigeneratore Cowper è un apparecchio tipico dell’industria metallurgica. Si sta infatti parlando dello strumento che viene sfruttato per riscaldare in maniera adeguata l’acqua che è necessaria per il perfetto funzionamento degli altiforni. Quali sono le sue caratteristiche essenziali? Anzitutto, bisogna specificare che il rigeneratore in questione è costituito da una torre muraria, la quale è alta in genere attorno ai trenta metri, e che termina nella sua parte superiore in una calotta a forma di sfera. All’interno di quest’ultima, inoltre, si trova del materiale di tipo refrattario che viene disposto in maniera tale da lasciare dei condotti verticali per i gas.

Il funzionamento del Cowper è alternativo. Questo vuol dire che in un primo momento il gas dell’altoforno entra nella base del rigeneratore stesso, si mescola con una corrente di aria spinta da un ventilatore e tende a bruciare. Nel momento in cui i refrattari interni hanno raggiunto una temperatura compresa tra i 950 e i 980 gradi, si procede con l’inversione della marcia. Quest’ultima fase consiste nella chiusura dell’accesso del gas e dell’aria di combustione, mentre si introduce una corrente di aria fresca che va a percorrere i condotti in senso inverso alla corrente precedente (composta essenzialmente da gas caldi).

Di conseguenza, si riscalda il tutto a spese del calore relativo al refrattario. Quando poi la temperatura del refrattario scende fino a novecento gradi circa, allora si provvede alla sospensione del vento e si riprende la marcia a fuoco. Ogni singolo altoforno viene di norma accoppiato a tre rigeneratori Cowper: la suddivisione è presto detta, visto che uno è quello in raffreddamento, un altro nella prima e un altro ancora nella seconda metà del riscaldamento. Un nome alternativo di tale apparecchio industriale è quello di “recuperatore Cowper”: la fase di riscaldamento dura all’incirca un’ora esatta, mentre per quella di raffreddamento bisogna attendere venti minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>