Infrastrutture di trasporto e logistica indispensabili per la crescita economica

di Clara Commenta

Infrastrutture trasporto logistica crescita economica Studio Legale Associato Magrì Sersale Ambroselli

Le infrastrutture di trasporto e logistica sono indispensabili per lo sviluppo di un territorio e di conseguenza per lo sviluppo dell’intero Paese. Questo il messaggio che sintetizza la sessione di lavori dal titolo “Infrastrutture di trasporto e logistica per la crescita economica”, curata dallo Studio Legale Associato Magrì-Sersale-Ambroselli.

Evento tenutosi nell’ambito del workshop “Il ruolo delle professioni nell’economia del Paese” in occasione del Salone della Giustizia.

Ad organizzare il workshop sono stati gli Studi Legali Tonucci&Partners, Magrì-Sersale-Ambroselli ed Indrieri&Associati.

I lavori sono stati introdotti dall’avv. Ennio Magrì che ha ricordato più volte la funzione “preziosa” dell’assistenza legale globale nella fase “realizzativa dell’opera infrastrutturale, affinché la stessa possa proseguire senza intoppi e nel pieno rispetto delle norme che presiedono alla sua realizzazione, fino a raggiungere il suo compimento”.

La consolidata esperienza professionale degli Associati, l’intenso lavoro di anni a fianco dei principali operatori pubblici e privati operanti anche a livello internazionale, ha consentito allo Studio Legale Associato Magrì-Sersale-Ambroselli di collocarsi tra le più significative realtà nel mercato nazionale dei servizi legali.

Lo Studio legale, avviato nel 1960 e con sedi a Milano, Napoli e Roma, ha fornito completa assistenza legale globale per la realizzazione di alcune rilevanti opere tra cui il Centro Direzionale di Napoli, la Tangenziale di Napoli, la Fiera di Milano, il nuovo quartiere City Life di Milano, il Termovalorizzatore di Acerra, la linea 6 della Metropolitana di Napoli, le Ferrovie regionali Alifana e Circumvesuviana della Campania.

“Tutte opere – ha precisato l’avv. Magrì – che si sono dimostrate indispensabili per lo sviluppo del territorio in cui sono site e di conseguenza per lo sviluppo del Paese”.

Il dibattito ha visto tre importanti interventi. Il professore Ennio Cascetta, Coordinatore nella Struttura Tecnica di Missione per l’Indirizzo Strategico, lo Sviluppo delle Infrastrutture e l’Alta Sorveglianza presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Presidente dell’ANAS ed attualmente, tra l’altro anche Presidente della Metropolitana di Napoli S.p.A., che ha tracciato un’analisi sul ruolo dello sviluppo delle infrastrutture di trasporto e logistica per la ripresa economica del Paese.

Il tema dell’intermodalità e della sostenibilità del trasporto attraverso lo sviluppo delle autostrade del mare è stato affrontato dal dottor Marcello Di Caterina, Direttore Generale di ALIS – Associazione Logistica della Intermodalità Sostenibile

Infine gli effetti dello sviluppo infrastrutturale sulla crescita economica e sociale, sono stati analizzati dal prof. Massimo Lo Cicero, attualmente docente presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, è stato Componente del Comitato Scientifico, a suo tempo incaricato dal MIT per la predisposizione delle Linee Guida del Piano Generale della Mobilità del Ministero dei Trasporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>