Trasporto aereo, nel 2014 crescono passeggeri e merci

di Michele Costanzo Commenta


Il 2014 è stato un anno positivo per il trasporto aereo italiano che dopo due anni di calo registra nuovamente volumi in crescita. I dati arrivano da un report dell’ISTAT che tra gli altri dati evidenzia anche la crescita dei voli low cost ed il calo della quota di mercato dei vettori italiani.

Il 2014 è stato caratterizzato da 1.315.470 movimenti di aeromobili con una crescita dell’1,2% rispetto all’anno precedente. Il numero dei passeggeri è a sua volta salito a quota 151.038.330 con una crescita del 4,7% pari a circa 6,7 milioni di passeggeri in più. Il traffico nazionale ha superato i 58 milioni di passeggeri con un incremento del 2,7%; numeri ancora migliori per il traffico internazionale che ha superato i 92 milioni di passeggeri con una crescita del 6%. Cresce anche il trasporto aereo di merci e posta aumentato nel 2014 del 6,2% rispetto ai dati del 2013.

Per numero di passeggeri in arrivo in in partenza è l’aeroporto di Catania a segnare il maggior tasso di crescita annuo (+14,4%). Molto positive anche le performance degli aeroporti di Firenze (+13,6%), Lamezia Terme (+10,5%) e Napoli (+9,6 %). Registrano invece un calo del trasporto aereo gli aeroporti di Cuneo (-18,7%), Rimini (-15,7%), Trapani (-14,9%) e Trieste (-13,2%).

La crescita del trasporto aereo nel 2014 è stata trainata dai voli low cost. Questa tipologia di servizio è stata scelta dal 48,5% dei passeggeri (a fronte del 46,4% del 2013) con una crescita del 9,4%. I voli tradizionali invece sono stati scelti dal 51,5% dei passeggeri registrano una crescita limitata allo +0,7%. I dati sul trasporto aereo nel 2014 mostrano anche una ulteriore riduzione della quota di passeggeri trasportata dai vettori nazionali scesa al 30,8% a fronte del 34,3% del 2013. La quota dei vettori italiani era del 58,8% nel 2005 e del 51,0% del 2008, ultimo anno prima del sorpasso da parte dei vettori esteri.

[Via | ISTAT]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>