Olivetti, un nuovo piano industriale in due fasi

di Redazione Commenta


Olivetti, società del gruppo Telecom Italia, ha presentato un programma di ristrutturazione destinato a cambiare profondamente l’assetto della società e la sua integrazione con altri settori del gruppo. Cuore di questo progetto è il nuovo piano industriale 2015 – 2017 che prevede per Olivetti due distinte fasi.

Il primo passaggio del nuovo piano industriale Olivetti prevede per l’anno in corso la ristrutturazione della società con una riduzione del numero di dipendenti dagli attuali 538 a 230 unità. Una parte di questi lavoratori verranno trasferiti a Telecom Italia mentre per gli altri (circa 70) sono previsti programmi l’outplacement su base volontaria e il prepensionamento.

La seconda fase del piano industriale prevede invece la funzione delle attività di Olivetti con Telecom Italia Digital Solutions (TIDS) per dare vita alla “Nuova Olivetti”. Con questa operazione Telecom Italia punta a creare un polo unico per l’innovazione nei settori dell’informatica e dell’ITC. La “Nuova Olivetti” partirà con un organico di circa 430 dipendenti metterà assieme le soluzioni hardware specializzate di Olivetti con le soluzioni PaaS (Platform as a Service), Cloud e M2M/IoT (Machine to Machine/Internet of Things) di TIDS con l’obiettivo di creare una offerta maggiormente integrata.

Il nuovo piano industriale per Olivetti, che prevede comunque ancora una fase di approfondimento con i sindacati, porterà anche ad un riposizionamento societario che guarderà con particolare attenzione al mercato delle piccole e medie imprese (PMI).

Fondata nel 1908 e storicamente legata alla città di Ivrea, Olivetti ha segnato pagine importati della storia italiana. Associata nell’immaginario collettivo alle storiche macchine da scrivere (in foto la Lettera 22), Olivetti fu protagonista anche nel settore dell’informatica di massa con la Programma 101, considerata il primo esempio di personal computer.

[Via | Telecom Italia]
[Photo Credits | Wikipedia]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>