Politica industriale e nuove idee

di Daniele Pace Commenta

La politica industriale necessita di nuove idee per far fronte ai cambiamenti che il settore sta affrontando e affronterà nel prossimo futuro.

La politica industriale necessita di nuove idee per far fronte ai cambiamenti che il settore sta affrontando e affronterà nel prossimo futuro. Se da una parte il governo vuole mettere, ad esempio, dei tetti all’esportazione dei servizi all’estero, e altri governi stanno agendo su vie protezionistiche, dall’altra risulta difficile fermare il progresso tecnologico, che porterà ad una sostanziale situazione di grande disoccupazione, a cui si dovrà far fronte, in quanto gli occupati sono anche i consumatori principali della produzione. Allora si devono pensare nuove soluzioni, e alcuni si propongono cinque punti fondamentali della rete aziendale olonica. La rete di azienda olonica è un composto di aziende indipendenti ma coordinate in rete. Il primo è identificare e diffondere l’azienda olonica di rete, diversa da quella classica di azienda fornitrice. Il secondo è quello, necessario, di educare l’imprenditore a queste tecniche di gestione integrate. Contestualmente, il terzo punto si prefigge di assistere gli stessi imprenditori nei contratti di gestione della rete olonica. Conseguentemente è necessario quindi il quarto punto, quello di un centro nazionale di collegamento e contatto tra aziende, anche internazionali, e infine il quinto punto, quello della promozione di azioni, nazionali e internazionali, per lo sviluppo dei programmi “made in Italy”. Il rinnovamento dell’industria italiana deve passare dunque da questi cinque punti fondamentali, per sfidare il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>