La produzione industriale dello zolfo

di Redazione Commenta

Lo zolfo è un elemento non metallico che presenta numero atomico 16 e peso atomico 32: è piuttosto abbondante in natura, visto che rappresenta circa lo 0,1% della crosta terrestre, tanto da essere presente sia allo stato libero che a quello combinato. Come si procede alla sua estrazione? L’elemento in questione viene prodotto dal punto di vista industriale sfruttando i giacimenti di zolfo nativo, i quali sono particolarmente abbondanti nelle regioni vulcaniche o in quelle zone che, per diversi eventi geologici, hanno accumulato zolfo elementare proveniente da organismi viventi.

In questi ultimi casi, lo zolfo può essere estratto con un metodo che è estremamente economico, in grado di fornire l’elemento stesso in tutta la sua purezza. Si tratta del metodo Frasch, il quale consiste nell’introduzione nel terreno di tre tubi concentrici, fino a raggiungere il giacimento di zolfo (in genere associato con calcite) e nell’immettere nel tubo esterno acqua surriscaldata compresa a 165 gradi. Nel tubo interno, invece, viene pompata aria. L’acqua calda fonde con lo zolfo che viene portato all’esterno dall’aria compressa, sotto forma di emulsione. Questa viene versata in grosse vasche, in cui lo zolfo (di solito di purezza superiore ai novantanove punti percentuali) viene a separarsi dall’acqua.

L’applicazione di tale metodo non è comunque possibile nei giacimenti presenti in Sicilia e dunque lo zolfo che viene prodotto in Italia non ha un prezzo competitivo rispetto a quello americano. Piccole quantità di zolfo elementare sono prodotte anche dalla combustione controllata di acido solfidrico in ambiente di ossigeno; grosse quantità di acido in questione vengono poi recuperate durante la raffinazione dei petroli. Oltre i 119,3 gradi esso tende a fondere, dando vita a un liquido che ha la peculiare proprietà di aumentare di viscosità con l’aumento della temperatura. Tale fenomeno viene attribuito a un cambiamento nella forma delle molecole dello zolfo, che sono ad anello chiuso fino a quando mantengono la loro formula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>