Design industriale: le intuizioni della Grass Lamp

di Redazione Commenta

Il colore verde è sempre più necessario nella nostra vita di tutti i giorni, inteso come “pittura” a tema ambientale: una sorta di rivoluzione green sta partendo direttamente dalle abitazioni e dal loro arredamento, grazie a idee sempre più innovative di design industriale. Uno degli esempi più interessanti è senza dubbio quello del progetto realizzato da Marko Vuckovic, il quale si è laureato presso l’Università serba di Belgrado. Il riferimento non può che andare alla sua lampada Grass Lamp, una idea che è in grado di unire perfettamente gli elementi di arredo e le coltivazioni verdi.

In effetti, si sta parlando proprio di una lampada che consente di ospitare addirittura un piccolo prato o un orto in dimensioni ridotte, sfruttando al massimo la crescita idroponica, vale a dire una delle migliori tecniche di coltivazione fuori suolo. L’estetica scelta da Vuckovic è senza dubbio molto moderna, oltre che piacevole agli occhi, tanto che si può parlare di una lampada che è frutto di una serie di intuizioni e innovazioni. Anzitutto, la forma di Grass Lamp è di tipo ovale, non certo un caso, visto che in questa maniera è possibile assorbire la luce: il vano più basso del terriccio può essere poi coltivato con qualsiasi cosa si desideri.

Il risultato è pertanto doppio, con la lampada che illumina e fornisce calore alla stanza, ma anche all’erba e agli ortaggi, una sorta di ecosistema in versione ridotta che necessita anche di un po’ d’acqua per la cura. Tra l’altro, questo interessante parto del design industriale si rivela molto utile come purificante dell’aria, dato che la fotosintesi delle piante e l’emissione dell’ossigeno contribuiscono a questo obiettivo. Il commercio destinato al pubblico non è ancora cominciato, ma non bisognerà attendere molto. Vi sono diverse versioni a disposizione, come ad esempio quella a discesa dal soffitto oppure quella che può essere fissata alla parete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>